AZZARDO PATOLOGICO

 

 

azzardo patologicoOltre all’ incubo del cigno nero (clicca qui per l’articolo) esiste anche il pericolo che l’azzardo diventi patologia.

 

Purtroppo ci sono molte persone per le quali il gioco d’azzardo è diventato una malattia.

 

Come ho già detto quando mi sono presentato, ho dato vita a questo sito anche per venire incontro a coloro che amano il gioco d’azzardo e che vogliono evitare di cadere nella sua trappola mortale.

 

E, infatti, tutte le iniziative presenti nel sito hanno questo obiettivo.

Con questo articolo vorrei proporre un tentativo di cercare di uscirne, o, perlomeno per cercare di limitare gli effetti negativi dell’azzardo patologico.

 

Premetto che non c’è nulla di scientifico, comunque, visto l’investimento minimo, forse vale la pena provare.

COLLETTIVO     con     STRUMENTO

Wilson Mizner diceva: “L’unica cosa sicura della Fortuna è che essa cambierà”.

Attaccarsi alle slots o passare ore nei casinò online, credendo che ci si può arricchire aspettando in solitudine un “Colpo di Fortuna”, ci farà solo perdere molti soldi.

 

 

E’ per questo che ho dato vita all’iniziativa “LUCK SHARING” o “CONDIVISIONE DELLA FORTUNA”, proprio perchè “la Fortuna cambierà” come diceva Mizner. E proprio perchè cambierà (oggi a me, domani a te, poi a lui), se la condividiamo avremo il doppio vantaggio di una piccola spesa (qualche decina di euro al mese non ci manderanno in rovina) a fronte di una vincita importante che, dipende unicamente dalla fortuna di una persona, condividendola è possibile gioire in molti.

 

L’ebook che ho preparato a riguardo ti spiega  in modo divertente e socializzante, come ricavare una possibile rendita condividendo la fortuna con amici o parenti.

 

Riguardo lo “Strumento” vorrei proporti altre 2 citazioni:

la prima di VP Pappy: “Se non sei spaventato quando entri in un Casinò o sei molto ricco o non conosci i giochi”.

la seconda di Novalis: “Giocare significa fare esperimenti con il caso”.

C’è un app-ebook che propongo (un app-ebook è un ebook con all’interno un link per scaricare gratuitamente un programma) che ha come titolo ROULETTE 3+1, ed è uno STRUMENTO.

 

Quando qualcuno desidera diventare pilota d’aereo, prima di metterlo realmente ai comandi di un velivolo, gli si fanno fare molte prove ai comandi di un simulatore in modo che, in caso di errore o manovra sbagliata, il futuro pilota non si farà alcun male.

 

Il programma contenuto nell’ebook ROULETTE 3+1 fa proprio questo. Permette la ricerca di un metodo per vincere alla Roulette senza farsi male e senza dover perdere intere giornate davanti alle demo dei casinò online che sono lì apposta per invogliarvi a buttarvi con soldi veri.

 

 

Con questo strumento, se vi prende l’irrefrenabile voglia di giocare, potete sfogarvi nella ricerca e, quando staccate, non vi ritroverete con le tasche vuote e il desiderio di rifarvi (azzardo patologico), ma lo  ringrazierete per il fatto di avere ancora i vostri soldi, mentre, se rimarrà il desiderio di cercare un metodo alla prossima occasione, avrete lo strumento sempre pronto all’uso.

 

CONCLUSIONE

Ripeto, in quanto ho descritto, non c’è nulla di scientifico,  per tentare di curare chi soffre di Azzardo patologico, però, un tentativo secondo me va fatto. Pensaci.

 

Condividere (luck sharing) e cercare un modo per vincere con uno strumento (Roulette 3+1) senza farsi male, può, forse, essere un’arma contro, questo temibile male che è, appunto, l’azzardo patologico.